Ex Nar in aula? Scettico Bolognesi

La possibilità che Giuseppe Valerio Fioravanti, Francesca Mambro e Luigi Ciavardini, terroristi condannati in via definitiva per la strage della stazione di Bologna del 2 agosto 1980, tornino in un aula di tribunale come testimoni nel processo a Gilberto Cavallini, al via il 21 marzo in Corte di Assise, trova lo scetticismo sulla loro effettiva presenza del presidente dell'associazione dei familiari delle vittime dell'attentato, Paolo Bolognesi. I tre ex Nar saranno nelle liste dei testimoni che Procura e parti civili a breve depositano, scrive l'edizione bolognese di Repubblica. "Senz'altro saranno chiamati - dice Bolognesi all'ANSA - ma bisogna vedere se verranno. Per me è difficile che vengano oppure si avvarranno della facoltà di non rispondere. Ricordo che Mambro e Fioravanti peraltro sono liberi: lo Stato italiano è indulgente con gli stragisti". Se decideranno di venire, si troveranno di fronte i parenti delle vittime, in 90 già parti civili. "Saremo sempre presenti", assicura Bolognesi.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Malalbergo

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...